Archivio | 6 – NEWS RSS for this section

La Black Window di Nero Press

4Per una volta sono qui a parlare in vece di editore, anziché di autore. E lo faccio per presentare la Black Window, quella che sarà, d’ora in avanti per un tempo indeterminato, la nuova finestra di valutazione di Nero Press Edizioni.

Cos’ha di speciale la Black Window, rispetto al vecchio metodo di valutazione manoscritti? Diverse cose, in effetti. Innanzitutto è, per l’appunto, una finestra, che rimarrà aperta per sole 48 ore a intervalli irregolari durante il corso del tempo. La frequenza dipenderà dalla nostra velocità nel valutare i manoscritti pervenuti e, ovviamente, dalla quantità delle opere da leggere.

I generi che valuteremo sono gli stessi di sempre – andateveli a vedere qui – ma, di fatto, saremo più selettivi in fase di ricezione. Tanto per cominciare, i testi (stavolta potranno essere inviate le opere complete, fin da subito) dovranno rispettare in partenza la gestione dei dialoghi tra caporali, perché ci aspettiamo che chi vuole pubblicare non Nero Press conosca un minimo le nostre norme redazionali, e che ci siano i fantomatici numeri di pagina che quasi tutti dimenticano di inserire (me compreso! n.d.r.).

L’ambientazione, se possibile, meglio sia italiana: anche se questa non sarà comunque una discriminante per la selezione, opere ambientate in altri paesi verranno giudicate con occhio più critico, in quanto sarà fondamentale la loro credibilità.

Vogliamo poi che nelle biografie non venga fatto cenno di pubblicazioni a pagamento o in self-publishing. Sappiamo che questa richiesta non passerà inosservata, e che potrà sollevare obiezioni, ma vedetela così: nostra la scelta di chi e cosa pubblicare, nostre le regole.

In ultimo, oltre alla presenza della sinossi, chiediamo un paio di altre cose interessanti: uno, che venga segnalato un target di lettori di riferimento (ovvero: chi pensate possa essere interessato a leggere la vostra opera?) e due, un pitch, ovvero una breve frase che riassuma il cuore della storia, qualcosa che colpisca subito l’attenzione. La nostra attenzione. Insomma: provate a conquistarci!

Vai alla pagina della Black Window su Neropress.it.

Annunci

Eddie e Melo – Il segreto dei Roccafiore

eddieemeloEddie e Melo – Il segreto dei Roccafiore è il mio ultimo romanzo, edito da Plesio Editore, ed è il primo romanzo che sia dedicato ai ragazzi, anche se la definizione “per ragazzi” è in realtà un po’ limitativa. Nelle mie intenzioni c’era semplicemente l’idea di allargare il target a un pubblico più giovane, che non restasse emarginato dalla lettura a causa delle scene di violenza che possono essere presenti nelle altre mie pubblicazioni (soprattutto negli horror) o, addirittura, di sesso esplicito come si trova in Nero Elfico (e come troverete nel suo sequel di prossima uscita Giallo Nanico).

Immaginatevi quindi uno stile un po’ più vicino a Harry Potter, contenuti tra il mistero e lo steampunk (molto di striscio), e personaggi più giovani della media. Per il resto, credo che chiunque, dagli 11 anni in su, possa apprezzare la storia di Eddie e Melo.

La trama in breve: Eddie (diminutivo di Edoardo) è un ragazzino introverso, che il più dei compagni usa come target di scherzi pesanti e di cattivo gusto. Un giorno, uno di quei compagni viene ritrovato privo di sensi nel cortile della scuola e viene ricoverato in ospedale, dove rimane in coma. Tutti sospettano di Eddie, che possa essersi voluto vendicare per gli screzi subiti, ma dalla sua parte rimane Loto, una sua compagna un po’ dark che stringe con lui un legame molto forte. Durante un’escursione a Villa Roccafiore, di cui non restano che mura in rovina nel bosco, Eddie incontra un cucciolo di pastore maremmano, che porta a casa contro il parere dei genitori, a cui dà il nome di Melo.  Mentre la situazione a scuola si fa ogni giorno più difficile, Eddie inizia a indagare su chi possa aver ridotto il suo compagno in coma e, parallelamente, subisce gli oscuri influssi di Villa Roccafiore, dove ritornerà per scoprire l’esistenza di un passaggio per il Regno dei Morti. E mentre le due realtà iniziano a sovrapporsi, Eddie capisce che l’unico modo per fermare la tenebrosa entità che preme per uscire dall’ombra è quella di varcare il portale e andare dall’altra parte.

Ci sarebbero altre cose da dire, altri personaggi sui cui soffermarsi, ma preferisco lasciare a voi il piacere di scoprirli. Il romanzo, in conclusione, si dirama su una doppia trama: da una parte il lato giallo, di investigazione, e dall’altra la comprensione del mondo dei morti – molto meno oscuro di come si pensi – e del proprio passato, perché, sì, non è un caso che proprio a Eddie sia toccato l’arduo compito di sistemare le cose.

 

L’inconsistenza del diavolo

Con estremo piacere vi annuncio l’uscita del mio primo romanzo thriller, L’inconsistenza del diavolo, per i tipi di Golem Edizioni.

La storia è quella di Maura Allegri, una giovane giornalista che, alla ricerca della storia giusta che le permetta di far colpo sul suo capo, si ritrova a pedinare un uomo inquietante dalla bocca storta che, da alcuni gesti e sguardi intercettati mentre era in metropolitana, lei sospetta essere un pedofilo. L’uomo scompare in una fabbrica abbandonata dove lo aspettano altri criminali con i quali ha degli affari in corso. Maura scopre così che una bambina e una ragazza sono tenute prigioniere ma, prima che possa chiedere aiuto, viene scoperta e costretta a fuggire nei meandri della fabbrica, che sarà preludio a una vera e propria discesa negli inferi.

Ciò che viene chiesto al lettore è che cosa sia il diavolo, se esiste davvero o se il male è soltanto frutto delle scelte degli uomini. Per Maura la risposta è nel titolo stesso del romanzo mentre per altri… non è così.

L’inconsistenza del diavolo è un thriller claustrofobico, a tratti psicologico, in cui non mancano azione e immagini violente ma, come di consueto, mai fini a se stesse.

Il libro, in un formato davvero delizioso – tutta la collana Le Vespe della Golem è formidabile da questo punto di vista – e dal prezzo più che accessibile, è distribuito da Messaggerie Libri, per cui è ordinabile in qualsiasi libreria.

Zomb Saga

ZombkindleLQ-450x600In uscita per Dunwich Edizioni Zomb Saga – Libro Uno, una raccolta multiautore a tema zombie. Stavolta, a fare la differenza, un progetto molto particolare, nato dalla mente di Antonio Amodeo. Zomb, infatti, ha l’ambizione di essere un progetto ad ampio respiro, con un background ben definito e mirato alla creazione di un GCC Game (gioco di carte collezionabili).

Gli autori coinvolti dovevano quindi basarsi sull’universo già creato, servendosi di gruppi predefiniti di sopravvissuti e zombie. Per maggior chiarezza, ecco la sinossi:

In un mondo devastato da un’apocalisse zombie, quattro diver­si tipi di morti viventi costringono l’umanità a dividersi in al­trettante fazioni. Nomadi, religiosi, reietti e militari si conten­deranno ciò che resta del mondo che conosciamo cercando di sopravvivere a zombie vaganti, posseduti, mutanti e infetti. An­tonio Amodeo, Daniele Picciuti, Alexia Bianchini, Mala Spina, Marco Roncaccia, Fabio Ghioni e Samuele Fabbrizzi creano una raccolta di racconti ambientata in un universo che cerca di mettere d’accordo tutti gli appassionati della letteratura Z. Zomb Saga si avvale inoltre della collaborazione di Federico “Videodrome” Frusciante che non manca di deliziare i fan del grande schermo con un breve saggio riguardante il cinema e i morti viventi.

«Una raccolta di storie entusiasmanti. Un ottimo esordio per l’universo di Zomb che appassionerà tutti gli amanti della letteratura Z.» ( Alessandro Iascy – TrueFantasy)

Quanto a me, il mio pezzo s’intitola Amore e Morte Zombie, è ambientato a Parigi e prende di mira Nomadi e Religiosi alle prese con Vaganti e Posseduti.

Se volete saperne di più sul gioco, visitate il sitoufficiale

Questa è la pagina del libro sul sito dell’editore

Il gruppo dedicato su facebook

Malombre (Dunwich Edizioni)

malombrecoverfrontLQ-450x600In uscita per Dunwich Edizioni un’antologia horror che racchiude molti nomi importanti del panorama di genere italiano. Malombre è un progetto nato dalla fervida mente di Nicola Lombardi (autore di perle come I Ragni Zingari, Madre Nera e La Cisterna). All’interno della raccolta trovate undici terrificanti racconti, tra i quali anche un mio modesto contributo: Matrimonio di sangue, la storia di una giovane coppia invitata a uno strano matrimonio in un luogo sperduto tra le montagne…

Sotto, l’elenco completo dei racconti:

Le Pietre Nere di Danilo Arona
Pezzi di Andrea Biscaro
L’Autunno dei Sospiri di Luigi Boccia
La Sposa Rubata di Cristian Borghetti
Le Tenebre del Corpo di Pietro Gandolfi
Musi Gialli di Samuel Giorgi
Prigionieri di Diego Matteucci
Tutor di Alessandro Morbidelli
Matrimonio di Sangue di Daniele Picciuti
La Baita di Simonetta Santamaria
Blocco Creativo di Christian Sartirana

Per maggiori informazioni vi rimando alla pagina dell’editore.

Mercoledi 11 marzo: tutti su Terraluna!

terraluna-copMercoledi 11 marzo alle ore 19.00 presso la libreria Marcovaldo in Roma, si terrà la presentazione del mio romanzo Terraluna alla presenza di Francesco Troccoli, autore della prefazione.

Nonostante il libro sia uscito già da diverso tempo questa è la prima presentazione ufficiale. Sono vari i motivi che mi hanno spinto a ritardare questo incontro: i molti impegni con Nero Press, la scarsità di tempo, alcune problematiche personali. Ma finalmente ci siamo e poiché non so dire se e quando ci sarà  un secondo incontro, mi auguro vivamente che tutte le persone che bene o male mi conoscono, qui a Roma, riescano a essere presenti.

Ci sarà anche un piccolo aperitivo, per smorzare i toni e affrontare l’evento con leggerezza di spirito. Non mi piacciono molto le presentazioni tediose e autocelebrative, e d’altra parte Terraluna è un luogo tutt’altro che adatto a sbrodolate e paroloni. Su Terraluna si lotta per la sopravvivenza, ogni giorno. Ci si spara e ci si prende a pugni. Si minaccia e si tradisce. Si esplode, persino, e si raccolgono i pezzi di gente di infima risma.

Insomma, venite che ci divertiamo.

Ore 19.00 presso la Libreria Marcovaldo in Roma, sita in Via Cairano 22 (zona Prenestina).

Qui la pagina facebook dell’evento creata dalla libreria.

Qui la pagina facebook dell’evento creata dall’editore.

Ci sarà anche un piccolo aperitivo,