Archivio tag | danilo arona

Recensione su Horror Magazine de I Racconti del Sangue e dell’Acqua

Finalista in numerosi concorsi letterari e presente in altrettante antologie di genere, il romano Daniele Picciuti approda alla sua prima antologia personale intitolata I racconti del sangue e dell’acqua: un titolo evocativo che annuncia il “manifesto programmatico” dell’autore, il filo conduttore dei suoi racconti, due elementi classici nella narrativa dell’orrore e due elementi primari dei quali sono fatti tutti gli esseri umani: il sangue e l’acqua.

Introduce l’autore il maestro dell’horror italiano Danilo Arona che fa un’interessante osservazione sulle antologie, come quella di Daniele: “In Italia le antologie vendono assai meno dei romanzi, ma nonostante ciò continuano a uscire, perché sono il termometro che misura lo stato di salute del genere”.
Un genere, quello dell’horror italiano, che è da sempre bistrattato, ma che è vivo, in piena forma e continua a produrre ogni anno nuovi interessanti autori e nuove opere in grado di dare un significativo contributo, come, i racconti di quest’antologia, tutti di buona fattura.

Leggi tutta la Recensione su HORROR MAGAZINE

I Racconti del Sangue e dell’Acqua, in uscita a Settembre

Settembre andiamo… è tempo di pubblicare.

È con orgoglio che vi presento una raccolta di racconti horror edita da Bel-Ami Edizioni. Ma non una semplice antologia, voglio spiegarvi perché in questo libro c’è qualcosa di speciale.

Il sangue e l’acqua.

Ciclo vitale dell’uomo e della natura. Sangue e linfa. Acqua e linfa. Tutto ciò che ci circonda, tutto ciò che siamo è linfa. L’acqua e il sangue, in questa raccolta, rappresentano la linfa dell’opera, così come naturalmente consentono agli esseri viventi di esistere.

Il progetto vede il libro dividersi in due parti.

Ciclo del Sangue, prima. Ciclo dell’Acqua, poi.

L’orrore che vi troverete ad affrontare è un orrore a noi vicino. L’orrore della mente, della follia, della morte. Ma anche uno sguardo agli archetipi del genere. Non tutti, certo, ma troverete figure a voi familiari, altre che vi evocano qualcosa, altre ancora che non vi aspettereste.

Danilo Arona, nella sua prefazione, ha scritto: “I racconti di Daniele vibrano di familiarità”.

È proprio quello che ho cercato di ricreare: quella sensazione di trovarsi in situazioni reali, verosimili, prendere per mano il lettore e farlo camminare con me sul ciglio di un burrone o, meglio ancora, sul filo teso da un acrobata folle. E poi, quando è sicuro che non lo lascerò andare, che il viaggio con me è sicuro, la mia mano si scioglie e il lettore – voi – resta lì, sospeso per un attimo sul filo, con le sue sole forze, fino a che perde l’equilibrio – per causa mia, potete giurarci, per ciò che avviene nelle righe che devono essere lì, in quel momento, per spiazzarvi – e precipita, giù. L’impatto è a volte doloroso, a volte lieve. Ma sempre lo sentirete. Così mi auguro. E se non dovesse essere, sappiate che ci ho provato. Che ho cercato di stupirvi, di insinuarvi dentro un brivido, un’emozione, ansia-paura-sorpresa-rabbia che sia.

Il mio mestiere è questo. Deve essere questo. Darvi emozioni.

E allora, per cominciare, godetevi il booktrailer – o dovrei dire Cortometraggio – girato da me e Laura Platamone col marchio della nostra associazione, Nero Cafè, che invito tutti voi a seguire da vicino.

E ora basta parlare. Cominciate a guardare.

Fratelli di Razza, i vampiri de Il Mondo Digitale Editore

La terza uscita della collana di narrativa di Il Mondo Digitale Editore a cura di Nicola Roserba è una raccolta sui vampiri.

Un’altra, sì, ma diversa da tutte quelle in circolazione. Fratelli di Razza racchiude nove storie raccontate con eleganza, storie di un’Italia vampirica che non conoscevamo.

Si ripercorrono, nelle quasi duecento pagine del volume, alcuni dei momenti salienti della storia del nostro paese, spaziando a ritroso dal presente fino addirittura alla preistoria.

Spaccati di vita illustrati senza fronzoli ma con grande classe e abilità da nove penne di qualità.

Autori più o meno affermati che arricchiscono il panorama letterario italiano – soprattutto online – con lavori di indubbio livello.

Il tutto impreziosito dall’intelligente prefazione di Andrea Carlo Cappi.

I racconti:

Fratelli di Razza di Biancamaria Massaro
Neque cruorem imbibo di Glauco Silvestri
De motu sanguinis di Paolo Di Pierdomenico
Freaks di Stefano Pastor
Al bivio di Federica Maccioni
L’uomo che non voleva morire di Simone Lega
Riti di passaggio di Nicola Roserba
Chiamate Lilith 888 di Luigi Milani
Finis Terrae – Predatrix di Danilo Arona

Accedi al sito dell’editore