Diciannovesima settimana di volo

Giorno 126
Il dottor Sanders è stato bravissimo con noi, paziente e scrupoloso ha guidato me e Michael Shane nelle analisi del frammento.
Sanders ci ha insegnato l’uso degli strumenti di analisi, per quanto possibile… e più di una volta abbiamo dovuto ricominciare tutto per i nostri errori di distrazione o superficialità.
Sei ore. Poi gli esami sono riusciti…
Il frammento è un pezzo di cielo come un altro.
Niente Gene Oscuro. Niente di niente.
Questo significa che la presenza del frammento a bordo è stata un depistaggio… fin dall’inizio. Mettere il frammento nella cassaforte per far credere che fosse la causa del Male corruttore… è stato un fuoco di paglia… uno specchietto per le allodole.
Le confessioni di Nazoko, le false piste fornite da lui e da Uber… tutto… serviva tutto per depistarci.

Il documento trovato da me però, no. Non potevano prevedere che qualcuno avrebbe rovistato nella camera del comandante… almeno credo.
Depistarci…
Ma depistarci da cosa?
A questo punto non ho dubbi che Nazoko sia implicato.
Ci ha mentito su tutto, finora.
Ha ancora dei piani… ma non sappiamo quali.

Giorno 127
Il comandante Nazoko è scomparso.
Non lo troviamo più da nessuna parte… abbiamo attivato i rilevatori di calore di bordo e non è da nessuna parte.
Il sospetto è che sia entrato nella cassaforte … e questo, agli occhi di tutti, significherebbe che la chiave l’ha sempre avuta lui.
Ma non abbiamo nessun modo per appurare che si trovi davvero lì dentro… tranne uno.

Giorno 128
Stanotte ho sorvegliato la cassaforte.
Nel buio, la parte che abbiamo scorticato, sembrava brillare di un leggero chiarore… cosa che la rendeva ancor più spettrale di quanto già non fosse.
E ho sentito il respiro… di qualcuno chiuso dentro.
I suoi movimenti…
Nazoko è lì. Non ho più dubbi.
Improvvisamente capisco il significato del foglio che ho trovato. Si parlava di trasportare il Gene Oscuro attraverso alcuni emissari fino a un contatto esterno…
Il Gene Oscuro E’ nella cassaforte … gli emissari erano Neville e Nazoko. Stare dentro la cassaforte li espone al contagio e in questo modo diventano vettori d’infezione essi stessi.
E il contatto esterno… ora so, ora capisco… è NERO.
Qualcuno su Nero, ci sta aspettando.
Aspetta la cassaforte … o quello che essa rappresenta.
Il Progetto Executive esiste… è una gigantesca trappola che ci sta conducendo a morte sicura.
Era tutto programmato… anche se ora non capisco più CHI si cela dietro a tutto… se davvero Fratellanza e Cybertronic siano in combutta per portare la cassaforte a qualcuno che la sta aspettando su Nero… e perché… o se Nazoko in realtà lavora SOLO per la Cybertronic… se non sia stato già esposto al Gene Oscuro in passato e non sia diventato un Eretico prima degli altri.
Qualcosa ancora mi sfugge… ma di certo il mosaico ora è più completo.
Solo… che cos’è in realtà la cassaforte? E da dove viene?

Giorno 129
Yama, Nina, Shane ed io abbiamo rivoltato la stanza del comandante, quella di Lowell e il laboratorio alla ricerca di documenti compromettenti che potessero svelarci qualcosa in più di ciò che sappiamo.
Non abbiamo trovato niente.
Non c’era nulla neppure tra i files personali di Lowell né tra quelli di Nazoko sui loro PC portatili. Tranne uno, un file nascosto sul computer del comandante. Ma serve una password di cinque lettere per accedervi, che dobbiamo trovare…

Giorno 130
Ci siamo consultati circa il problema delle pillole per l’insonnia, abbiamo chiamato il dottor Sanders presso l’Alleanza per sapere se potevamo essere in grado di “fabbricare” nuove compresse, ma purtroppo il responso è stato negativo. Ci ha spiegato che non abbiamo a bordo i componenti necessari per crearne di nuove… ragion per cui da oggi in poi razioneremo le dosi.
Una pillola ogni tre giorni, sperando che durino il più a lungo possibile.
Ancora non troviamo la password per il file del comandante.
La cassaforte è sempre lì, che ci osserva…
Sento che prima o poi tutti noi vi finiremo dentro.

Giorno 131
Stamattina mi sono svegliato con la febbre.
Un segno nefasto, certamente. Sono rimasto a letto tutto il giorno.
Nina è venuta a trovarmi nel pomeriggio.
Abbiamo parlato un po’, tra noi le cose non sembrano destinate a migliorare ma almeno da parte sua c’è un lento riavvicinamento…

Giorno 132
Ancora febbre… e non solo io. Anche Nina oggi è rimasta a letto tutto il giorno. Yama dice che probabilmente abbiamo contratto una leggera influenza… ma questo è sospetto. Non c’era nessuno infetto a bordo… come possiamo aver preso l’influenza?

Advertisements

About Daniele Picciuti

Ultime pubblicazioni: Ritorno alla Mary Celeste (Dunwich Edizioni, 2013) I racconti del sangue e dell'acqua (Bel-Ami Edizioni,2011), Uomini e spettri (racconto in antologia, Bel-Ami Edizioni), Mistero (racconto in antologia, Il Mondo Digitale Editore). Presidente Ass.ne Cult.ne Nero Cafè Capo Redattore Magazine Knife Vice-responsabile Nero Press Edizioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: