Diciottesima settimana di volo

Giorno 119
E’ incredibile.
Quello che ho scoperto è… è terribile. Terrificante.
Improvvisamente non mi fido più di nessuno.
DI NESSUNO.
La cassaforte … Yama ha ragione.
E’ maledetta.
E’ davvero maledetta…

Giorno 120
Ho parlato con Yama.
Gli ho mostrato quello che ho scoperto.
Dal suo sguardo ho capito che in qualche modo se lo aspettava, che la sua presenza qui è strettamente correlata a questo.
La cassaforte.
Il metallo… ho rimosso uno strato di metallo con pinza e cacciavite.
Sotto… mio Dio, sotto… c’era un materiale strano, nero, inciso in modo da creare strani simboli, immagini di demoni… e poi il simbolo dell’Oscura Legione… oh sì, proprio così. Il simbolo dell’Oscura Legione.
Quella cassaforte, che Nazoko afferma creata dalla Cybertronic, in realtà è di fattura maligna, creata dai seguaci di Algeroth o degli altri Apostoli… con lo scopo di corrompere chi ci è chiuso dentro.
A questo punto, mi chiedo… che ruolo ha il frammento di asteroide?
Insieme a Yama abbiamo rovistato negli archivi in laboratorio, tra le carte di Lowell. C’è voluto molto, ma in un file nascosto sul PC abbiamo trovato qualcosa. Questo:

Le analisi svolte da Uber hanno dato un esito sconcertante. Il frammento ha in sé il Gene Oscuro del Male. E’ per questo che Neville ne è stato corrotto. Ho chiesto a Uber di ripetere l’esame e il risultato non è cambiato. Non vi è dubbio sulla provenienza maligna del frammento.

Ho guardato Yama. Mi ha detto che per tutto il tempo abbiamo temuto qualcosa che non dovevamo temere. Le analisi sul frammento le ha svolte Uber, non Lowell… e il robot ha falsificato tutto.

Il frammento è innocuo, tutto dipende ed è sempre dipeso dalla cassaforte.
Chi è stato corrotto? Neville e Chavez, che vi sono stati rinchiusi…
Ho pensato a Nina. Forse ci è rimasta troppo poco per esserne stata contagiata… ma ora mi spiego il perché del suo sguardo fisso nel vuoto…
Sta sentendo il richiamo, la cassaforte la vuole.
Ho chiesto a Yama cosa pensa di fare e lui mi ha risposto che dobbiamo prenderci un giorno per riflettere… su questo e su un’altra cosa: il Progetto Executive è davvero quello che sembra?
E’ davvero quello che crediamo di aver scoperto?
“Yama” ho concluso infine “tu mi nascondi qualcosa, vero? Qual’è il vero motivo della tua presenza qui?”
Ha sorriso.
“L’Alleanza mi ha mandato qui per scoprire CHI c’è dietro il tradimento di Neville. Dopo la morte di Reiko Anori è parso subito chiaro che qualcosa non andava. Sono qui per indagare”
Gli ho chiesto se anche Shane sia qui per questo.
Ha fatto spallucce. Non ne ha idea.

Giorno 121
Guardarsi intorno e dubitare di tutti.
Ti lascia col fiato sospeso, accelera i battiti, ti rende nervoso e impacciato.
Nina era di nuovo davanti alla cassaforte oggi.
Domani mattina io e Yama prenderemo una decisione.

Giorno 122
Abbiamo deciso. Parleremo in segreto con l’Alleanza.
Nazoko, Shane e Nina non lo devono sapere.
Per adesso.
Abbiamo tentato un contatto in serata ma la linea era disturbata.
Proveremo ancora domani.

Giorno 123
Ci siamo riusciti. Abbiamo contattato l’Alleanza. Quello che abbiamo riferito ha lasciato tutti sbigottiti, all’infuori del consigliere della Mishima Ikki Asano, fratello del ben più famoso Keitoku Asano. Era stato il Consigliere Asano infatti a mettere la pulce nell’orecchio all’Alleanza circa il sospetto di un complotto ai danni della spedizione.
L’Alleanza ci ha dato ordine di mettere al corrente i nostri compagni a bordo del pericolo rappresentato dalla cassaforte con la speranza che questo possa tenerli lontani da lei.
Abbiamo chiesto di poter avere un aiuto… un aiuto di qualsiasi tipo, qualcosa che ci permetta di liberarci di quell’infernale cubo metallico prima di raggiungere l’orbita di Urano, oltre la quale le navi corporative non osano spingersi…
Ci hanno risposto che al 90% non sarà possibile, che dovremo cavarcela da soli. Yama ha avanzato l’ipotesi di rinunciare, al che l’Alleanza ha risposto che questa decisione spetta al comandante Ibrahim Nazoko.
Così, in serata abbiamo esposto i fatti al resto di noi.
Inutile dire che abbiamo finito per suscitare polemiche e incertezze… presto spazzate via dalla visione dei simboli dell’Oscura Simmetria rilevati nel sottostrato della cassaforte.
Abbiamo chiesto se non fosse il caso di rinunciare.
Il comandante ha risposto che ci avrebbe dato una risposta domani.
Ho guardato Nina.
Sembrava sconvolta.

Giorno 124
C’è un’altra cosa…
Se il frammento non c’entra niente, le rivelazioni del comandante circa il Progetto Executive sono necessariamente false.
Ne ho parlato con Yama e siamo d’accordo nel contattare di nuovo l’Alleanza per richiedere un’assistenza scientifica in grado di condurre nuove analisi sul frammento.
Oggi purtroppo non siamo riusciti a stabilire il contatto. Andando avanti le comunicazioni si fanno sempre più difficili.

Giorno 125
Abbiamo parlato con Ikki Asano e gli altri consiglieri.
Domani ci metteranno a disposizione la conoscenza del dottor Sanders, esperto ricercatore spaziale nel campo della genetica.
Ci guiderà passo a passo nell’esecuzione delle analisi del frammento.
Speriamo di eseguire bene le sue direttive.

Advertisements

About Daniele Picciuti

Ultime pubblicazioni: Ritorno alla Mary Celeste (Dunwich Edizioni, 2013) I racconti del sangue e dell'acqua (Bel-Ami Edizioni,2011), Uomini e spettri (racconto in antologia, Bel-Ami Edizioni), Mistero (racconto in antologia, Il Mondo Digitale Editore). Presidente Ass.ne Cult.ne Nero Cafè Capo Redattore Magazine Knife Vice-responsabile Nero Press Edizioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: