Quarta settimana di volo

Giorno 22
Oggi il comandante ci ha stupiti tutti.
A mensa ha chiesto a Neville come si sentiva, se aveva recuperato la forma fisica perduta dopo il tragico evento nella cassaforte.
Neville si è vantato dicendo di essere in piena forma.
Nazoko ha risposto comunicandogli che allora sarebbe stato in grado di affrontare la sua punizione.
Neville si è stupito, non capiva di cosa parlasse, poi Nazoko è stato più chiaro: “hai ammazzato il nostro ingegnere elettronico. Ho punito Nina per averti aggredito, non crederai di sfuggire alla TUA punizione? ”
Così Ibrahim Nazoko ha sentenziato che Neville sarebbe rimasto chiuso in cassaforte per DODICI GIORNI.
Neville è andato su tutte le furie, difendendosi in modo da far apparire Reiko Anori come un nemico della missione.
Nazoko mi ha fatto cenno e ho capito subito.
L’abbiamo afferrato, trascinato fuori dalla sala mensa e sbattuto nella cassaforte contro tutte le sue resistenze.
Quando abbiamo richiuso il portellone, ho incontrato lo sguardo del comandante.
“Mi dispiace per Reiko” ha detto semplicemente.
Poi è tornato di là.
Al suo posto è comparsa Nina.
Aveva uno sguardo pieno di meraviglia ma anche di grande soddisfazione.
Si è avvicinata e ci siamo abbracciati.

Giorno 23
Il primo giorno senza Grant Neville tra i piedi.
Siamo rinati tutti.
Incredibile.
Forse la giornata più sorridente da quando siamo partiti…

Giorno 24
Oggi Uber ha stimato le nostre probabilità di successo in seguito alle nuove varianti (ovvero i danni alla nave, la morte di Reiko e i dissidi interni l’equipaggio).
Sono scese dal 2% iniziale allo 0,4%!!!
La notizia non ci ha scosso poi tanto… forse perché inconsciamente o consciamente sappiamo tutti che non riusciremo a portare a termine questo compito…
Arrivare su Nero, TROVARE il Sigillo e RICHIUDERLO!
Quale follia guida le nostre azioni e quelle delle autorità che ci hanno spedito laggiù?

Giorno 25
Oggi abbiamo contattato la base per riferire gli ultimi avvenimenti. Nazoko ha aspettato fino ad oggi perché, come ci ha spiegato più di una volta, è bene comunicare fatti gravi solo quando si ha la certezza di averli risolti. Secondo lui la punizione data a Neville gli servirà di lezione per non riprovarci più.
Io nutro forti dubbi… credo piuttosto che il suo orgoglio ferito lo spingerà sul baratro della pazzia… esaltando la sua ferocia.
Quando uscirà, sarà bene tenerlo sotto controllo.
Il Consiglio dell’Alleanza è rimasto molto male dalla notizia della morte di Reiko e il consigliere Capitol era in forte imbarazzo.
Si è scusato ripetutamente, garantendo che Neville è sempre stato un ottimo elemento.
Nina oggi era di nuovo cupa.
Qualcosa che non va è rimasto in lei… è tormentata da oscuri fantasmi… a volte temo che mediti di uccidere Neville.
Sa quanto me però che farlo significherebbe mandare all’aria l’intera missione…

Giorno 26
Giornata tranquilla.
Il dottor Lowell ci ha annunciato che intende sottoporci a una serie di test per verificare il nostro stato di salute mentale.
Capisco i suoi timori…

Giorno 27
Il test è durato tutto il giorno.
Esami del sangue, elettroencefalogramma, test psicologici e quant’altro veniva in mente a Lowell ci hanno trasformato in cavie per un giorno.
Risultato: siamo tutti sotto stress.
Nina ha valori sballati, in un punteggio tra 50 e 60, lei ha raggiunto 95!
Io sono a 68, il dottore a 74.
Il comandante è a 81.
Quello che sconvolge Lowell è il risultato ottenuto da Neville: 36!!!
E’ come se fosse fin troppo calmo.
In effetti non lo abbiamo mai sentito piangere, urlare, parlare o altro da dentro la cassaforte… e quando è uscito per fare gli esami aveva un’espressione indecifrabile, apparentemente serena…
Lowell mi ha confessato di temere il peggio. A volte in alcuni soggetti, questi momenti di completa quiete precedono la tempesta… atti di violenza inaudita.
Secondo lui potrebbe essere in attesa, in semplice e paziente attesa di attuare qualche sua fantasia di vendetta.
E’ rientrato nella cassaforte senza storie, anzi sorridendo.
Il suo sguardo ha incrociato il mio… e mi ha messo il freddo addosso.
Quell’uomo ha qualcosa di marcio, dentro.
Lo sento a pelle.

Giorno 28
Oggi abbiamo ricevuto un’importante comunicazione dall’Alleanza.
Sulla nostra rotta incontreremo un incrociatore Mishima proveniente da Mercurio. Secondo gli accordi tra le Corporazioni, la nostra missione non può avere luogo senza un esponente della Mishima, per cui qualcuno a bordo dell’incrociatore Sole Nascente salirà sulla Croce del Nord in qualità di sostituto di Reiko Anori.
Siamo rimasti tutti un po’ perplessi all’inizio ma poi, l’idea di avere un nuovo membro dell’equipaggio ci ha tutti risollevati.
Le nostre percentuali di successo tornano al 2%!
E’ una buona notizia, sebbene io non nutra particolare simpatia per i Mishima.
Dovremo incontrare la Sole Nascente entro tre giorni.

Annunci

About Daniele Picciuti

Ultime pubblicazioni: Ritorno alla Mary Celeste (Dunwich Edizioni, 2013) I racconti del sangue e dell'acqua (Bel-Ami Edizioni,2011), Uomini e spettri (racconto in antologia, Bel-Ami Edizioni), Mistero (racconto in antologia, Il Mondo Digitale Editore). Presidente Ass.ne Cult.ne Nero Cafè Capo Redattore Magazine Knife Vice-responsabile Nero Press Edizioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: