Archivio | J marzo 2011

Svelato il secondo classificato del Tremo Ancora!

Immagine presa da Deviant Art (cliccare per accedere al sito)

La valutazione dei racconti del Contest Letterario Tremo Ancora ha richiesto un’attenzione particolare alla qualità. Purtroppo, molti difettavano di un apparato sintattico corretto, altri contenevano qualche refuso di troppo, ripetizioni, altri ancora – pur essendo scritti bene – non comunicavano il giusto brivido. Con Laura Platamone, abbiamo quindi dovuto fare una scrematura che considerasse diversi fattori, non la semplice aderenza al tema. Così, siamo arrivati a definire il racconto Secondo Classificato.

Si tratta di uno scritto Senza Titolo, di Paola “qualcosa”. Giunto nel quasi anonimato, questo racconto colpisce per la crudezza delle descrizioni, che arrivano dritte all’anima, e per il legame, sottile ma allo stesso tempo evidente, che emerge dalle due parti, apparentemente slegate. Saper far arrivare un messaggio, senza parlare della tragedia vera, senza descriverla, ma mostrandola nelle emozioni e nelle conseguenze, non è impresa facile.

La presenza di un eccessivo richiamo al sangue – ripetizione purtroppo penalizzante – non toglie alla storia il fascino di cui è ammantata. I periodi, corti, aiutano a ricreare la giusta atmsofera anche se, anche qui, l’autrice ha rischiato di abusarne.  Buono, infine, lo stile.

Paola potrà usufruire quindi di una valutazione di un suo racconto e potrà inviare un libro edito per la recensione (su Nero Cafè, Terre di Confine o Aculeo, a seconda del genere trattato).